CREATINA MONOIDRATO
chiudi scheda
CREATINA MONOIDRATO
Integratore alimentare di creatina monoidrato
INDICAZIONI: La creatina è una molecola che si riscontra in abbondanza nelle fibre muscolari. La sua funzione principale è quella di “riserva di energia”. Essa è in parte sintetizzata dal fegato a partire da due aminoacidi: glicina ed arginina.

AZIONE FISIOLOGICA: Il muscolo per funzionare necessita di energia. Tale energia viene ricavata dall’organismo dalla scomposizione delle sostanze nutritive e, a seguito di processi biochimici, immagazzinata sotto forma di una molecola chiamata ATP (adenosina trifosfato), che è in grado scindendosi di liberare uno ione fosfato - utilizzato dai muscoli a scopi energetici - e un composto di “scarto” denominato ADP (adenosina difosfato).
L’ATP viene immagazzinata nel muscolo in una quantità sufficiente per garantire circa 10 secondi di intenso sforzo muscolare. Esaurite tali scorte l’organismo deve provvedere a generare ATP attraverso il complesso processo della glicolisi. Al fine di garantire il maggior apporto possibile di riserve energetiche il muscolo ha bisogno di immagazzinare un composto denominato fosfocreatina. Questo composto è formato da creatina e uno ione fosfato ceduto dalle molecole di ATP. A riposo, infatti, le cellule attraverso la respirazione producono un eccesso di ATP. Se è presente una sufficiente dose di creatina, l’ATP in eccesso può cedere il suo gruppo fosfato, generando fosfocreatina e ADP.
E’ proprio questo composto ottenuto dalla fosforilazione della creatina che verrà immagazzinato nei muscoli e, al momento dell’esaurimento dell’ATP, sarà in grado di cedere il suo fosfato e generare nuova ATP dall’ADP. Perché possa svilupparsi questo ciclo è evidente la necessaria presenza di scorte di creatina nell’organismo.

INDICAZIONI PER L’ ATLETA: Si è constatato che l’adozione di supplementi di creatina provoca un aumento della fosfocreatina nelle fibre muscolari e un aumento della prestazione muscolare dovuto al miglioramento della rifosforilazione dell’ADP in ATP, come conseguenza della maggiore disponibilità di fosfocreatina. L’incrementata disponibilità di fosfocreatina, inoltre, avendo l’effetto di rigenerare ATP da ADP, ha anche l’effetto di prolungare la fase energetica anaerobica alattacida e, quindi, di ritardare la comparsa di acido lattico nei muscoli.
Nonostante la supplementazione di creatina alteri la bioenergetica muscolare, questa non è considerata doping, ma è definita dal CONI in una apposita e nuova classe chiamata “sostanze ad azione metabolica muscolare”.
La posizione della International Society of Sports Nutrition è che l’uso di creatina come supplemento nutrizionale assunto entro le linee guida è sicuro, efficace ed etico.
La creatina, specialmente nella sua formulazione classica monoidrato, rimane una delle molecole utilizzate come integratore dagli atleti maggiormente efficaci e studiate. Tali studi scientifici hanno dimostrato l’efficacia della creatina nella resa dell’allenamento e ne hanno confermato la sicurezza.

FORMATO: Polvere.

MODO D’ USO: Assumere 3 grammi al giorno sciolti in acqua o, per una maggiore efficacia, in bevanda zuccherata. Leggere comunque le avvertenze riportate sulla confezione.
CODICE
QUANTITA’ (g)
UNITA’ DI VENDITA (pz.)
In barattolo con tappo richiudibile
VITAL 010
250
1